Sono arrivati i primi tè della primavera 2022

Il primo è un tè nero indiano, Teesta FF, raccolto nella regione del Darjeeling sui contrafforti dell’Himalaya. E’ un tè prodotto da una cooperativa di piccoli contadini, proprietari di singoli appezzamenti di terreno che si estendono tra 1500 e 1700 mt di altitudine.

Il secondo tè che vi presentiamo è un shincha giapponese raccolto nella lussureggiante isola di Yakushima, a sud di Kagoshima. Un meraviglioso tè dai fini aromi di pane tostato e dai profumi delicati di fiori. La cottura a vapore media dona una tazza di colore verde tenue e trasparente.